0

Dagli archivi dello S.H.I.E.L.D. – Iron Man

The Avengers Robert Downey Jr

Nome: Iron Man
Altre identità: Tony Stark
Prima apparizione: Tales of Suspense #39, marzo 1963
Poteri: nessuno, è un genio che ha ideato un’armatura iper-tecnologica
Gruppi: i Vendicatori
Interpretato sullo schermo da: Robert Downey Jr.

Nessuno avrebbe mai pensato che, al cinema, sarebbe tutto partito da lui. Iron Man, fino a poco tempo fa, era uno dei personaggi meno conosciuti dell’universo Marvel cartaceo, ovviamente tra chi non è solito leggere fumetti. Chi invece li segue da sempre, sa che l’inventore playboy Tony Stark ha ricoperto un ruolo fondamentale nella nascita e nello sviluppo dei Vendicatori, di cui da sempre finanzia la tecnologia. E negli ultimi anni ha pure ottenuto la carica di segretario alla difesa.

Ma andiamo con ordine. La prima apparizione di Iron Man risale al marzo 1963, nel numero 39 di Tales of Suspence, una rivista antologica di fantascienza che dal numero 100 sarebbe diventata Captain America. Creato da Stan Lee e Jack Kirby, con l’assistenza di Larry Lieber (fratello di Lee) alla sceneggiatura della prima storia e Don Heck, che realizzò il design dei personaggi principali, Tony Stark compreso, inizialmente Iron Man doveva rappresentare il prototipo del miliardario intrallazzato col governo che i giovani del dopoguerra avevano imparato a odiare. “Penso di avere osato molto”, riflette Lee. “Eravamo all’apice della Guerra Fredda. Se c’era qualcosa che i lettori giovani odiavano, erano la guerra e l’esercito. Così ho creato un eroe che rappresentava tutto ciò alla millesima potenza. Era un costruttore di armi, forniva armi all’esercito, era ricco, era un industriale. Pensai che sarebbe stato divertente prendere il tipo di personaggio che nessuno dei lettori amava e farlo loro amare. E divenne molto popolare”. Nelle prime storie, Tony combatte contro il comunismo, dalle giungle del Vietnam alla sua stessa azienda, minacciata dalla spia Vedova Nera. Lee si pentì in seguito di questa scelta, e quando la guerra in Vietnam divenne impopolare, nei fumetti Stark cambiò radicalmente opinioni, iniziando a considerare di non produrre più armi.

Le origini del personaggio nei fumetti sono molto simili a quelle viste nel film, eccezion fatta per l’ambientazione: nel film è l’Afghanistan di oggi, nei comics era naturalmente il Vietnam. Tony veniva catturato dai Viet-cong e costretto a fabbricare per loro delle armi. Durante la sua prigionia, incontra il premio Nobel Ho Yinsen, uno dei suoi eroi personali. Yinsen costruisce la piastra magnetica che permette a Stark di tenere le schegge della bomba che lo ha colpito lontane dal cuore. Insieme, i due fabbricano di nascosto la prima armatura di Iron Man: grazie ad essa e al sacrificio di Yinsen, Stark riesce a fuggire e a tornare in patria.

Nel corso dei decenni, il focus delle storie si è spostato dall’anti-comunismo a temi come lo spionaggio industriale e il terrorismo. Il tutto si è acuito quando, durante la recente saga Civil War, Stark è diventato segretario alla difesa e ha sponsorizzato l’atto di registrazione dei supereroi, che ha portato a una spaccatura nel mondo degli eroi in costume, trascinandolo in un conflitto con il suo migliore amico Steve “Capitan America” Rogers. Stark ha anche lottato contro l’alcolismo, un demone personale che è anche ben presente nelle storie degli Ultimates, dove Tony è notoriamente alcolizzato. Un accenno a questo si è visto anche in Iron Man 2. La figura di Tony Stark, d’altra parte, è modellata apertamente su quella del miliardario, inventore, regista e produttore cinematografico Howard Hughes, la cui storia è raccontata nel film di Martin Scorsese, The Aviator. Hughes era un genio affetto da sindrome compulsivo-ossessiva, e proprio questa sua personalità peculiare si riflette nelle storie di Iron Man. “Howard Hughes era uno degli uomini più pittoreschi dei nostri tempi. Era un inventore, un avventuriero, un multi-milionario, un playboy e alla fine un pazzo”, rammenta Lee. In due parole, ecco Tony Stark.

La prossima settimana si continua con il quarto membro fondamentale degli Avengers: l’Incredibile Hulk!

Diretto da Joss Whedon, The Avengers uscirà il 4 maggio 2012. Nel cast troveremo Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Samuel L. Jackson, Jeremy Renner, Mark Ruffalo e Clark Gregg. Qui trovate la pagina Facebook ufficiale italiana.

sweditor